Area Riservata

Resistenza in frigo/freezer delle stampe Indigo

La stampa Indigo è compatibile, in determinate condizioni, con l'imballaggio diretto a contatto con alimenti secchi. A maggior ragione può essere usata per astucci contenitori di imballi primari adatti ad alimenti umidi: tipicamente un astuccio che "veste/potegge" una confezione in plastica di un alimento umido.

Questo tipo di astuccio con grande probabilità dovrà essere tenuto in frigorifero e/o in freezer, luoghi nei quali si può caricare di umidità che si trasforma in ghiaccio che, sciogliendosi potrebbe alterare (quando non addirittura sciogliere) il colore durante la fase di scongelamento.

Per verificare la tenuta degli inchiostri abbiamo sottoposto un cartoncino di tipo GC1 da 270 gr a numerosi stress che hanno comportanto l'immissione in freezer per 4 o 8 ore (tempo per raggiungere il surgelamento oltre il quale riteniamo inutile un test più lungo) e poi 4 o 8 ore di frigorifero per uno scongelamento dolce.
L'astuccio è stato messo a contatto con confezioni che perdevano liquido (organico quindi). Infine si è messa la confezione in ammollo per 3 minuti sia all'uscita del friforifero che del freezer.

Ebbene la stampa non si è mai alterata. Chiaramente quando il cartoncino è entrato in contatto con liquidi organi o direttamente con l'acqua ha perso consistenza e alla successiva asciugatura è rusultato imbarcato, ma la stampa non ha perso nessun colore.