Area Riservata

Ghiglioscé

GhigliochéUn ghiglioscé (italianizzazione del termine francese guilloché), nel nostro settore è un motivo a colori complesso e ripetitivo ad alta risoluzione che rende difficile l'utilizzo di tecniche di copia e ingegneria inversa.

Ghiglioché1Prende il nome dall'omomima tecnica di lavorazione ornamentale di superfici generalmente metalliche, ottenuta con apposite macchine (dette guillocher) che generano un disegno ripetitivo di righe incise, lineari oppure ondulate. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi: ci sono casse d'orologio realizzate con questa tecnica che riportano l'anno 1624.

Oggi le texture che portano questo nome sono usate per diplomi di pregio, cartamoneta (o simili), etichette per alcool, sigarette, o altri prototti sottoposti a tassazione verificabile attraverso l'applicazione di un collarino che, evidentemente, non deve essere facilmente riproducibile.

Per come sono realizzati, eventuali tentativi di scansione e riproduzione tramite stampa porteranno alla creazione di un'immagine non nitida quanto l'originale, e i cui colori non saranno esattamente gli stessi.

Ghiglioché2L'ingegneria inversa (ovvero il tentativo di copia del motivo tramite ricostruzione della grafica) è molto difficile da realizzare anche perché i motivi che vi proponiamo li realizziamo noi e quindi possiamo abbinare e intersecare diversi soggetti, nonché modificare dei particolari in modo da rendere praticamente irripetibile la trama d'origine.

Date le sue caratteristiche intrinseche è uno stampato che trae un grande vantaggio dalla stampa della nostra HP 12000 HD soprattutto perché con l'alta risoluzione possiamo evitare l'effetto moiré che, in questo caso, è un difetto gradito, in quanto può denunciare un tentativo di contraffazione.

Si può aumentare la sicurezza di questa tecnica abbinando l'eventuale presenza di codici ai Security Fonts.

Sempre nell'ottica di aumentare la sicurezza e qualora lo stampato possa essere controllato al ritorno del proprio compito, forniamo una stampa con la sola trama dei fili su trasparente in modo che, applicandolo sulla stampa a colori, sia possibile verificare che non si tratta di una copia. La probabilità di ottenere la stessa identica trama, rifacendo il disegno è decisamente bassa,

GuillochéKeyCon gli strumenti di InDesign si possono poi realizzare effetti grafici come questa chiave all'interno della quale continua la texture principale. Non c'è limite all'immaginazione.

Come ulteriore oppotunità possiamo ottenere stampe una diversa dall'altra collegando il motivo grafico al dato variabile di Mosaic.