Area Riservata

Prevedere a monitor il risultato di stampa

Indigo corGae a monitor

Soft proof è la tecnica che consente di valutare a monitor il risultato di una stampa, esattamente come una prova contrattuale colore. Per ottenere il risultato occorre un minimo di dotazione:

  • un PDF correttamente generato
  • un monitor professionale profilato (meno il monitor è preciso e stabile e meno reale sarà la prova)
  • il profilo della periferica sulla quale il file andrà stampato (la cosiddetta caratterizzazione)
  • un colorimetro o uno spettrofotometro per mantenere calibrato il monitor
  • Photoshop correttamente impostato

Per il PDF le istruzioni le trovate in tutte le pagine del capitolo "CONTROLLO PDF" e in particolare qui e qui.
Il monitor dovete procuravelo voi: non è sufficiente che abbia un ampio Gamut (esempio essere in grado di riprodurre una alta percentuale di AdobeRGB1998), è necessario che l'asse dei grigi sia stabile e neutro.
Il profilo della periferica ve lo forniamo noi. Sono le nostre Additional printing condition che potete scaricare gratuitamente da qui.
Colorimetro e/o spettrofotometro dovete procurarvelo voi: il software è sempre unito all'apparecchio.
L'impostazione di Photoshop la trovate in Visualizza → Imposta prova  → Personale e la imposterete come nell'immagine se la stampa sarà su carta patinata o con il profilo corGae_IndS2_AEW_M1_v1.icc se la stampa sarà con carta uso mano sbiancata.

Per chi è interessato alla teoria che sta dietro alla Soft Proof potrà andarsi a leggere le slide da 70 a 79 del documento 12_Gestione_colore della serie Appunti di prestampa.