Area Riservata

Stampa digitale a 5 colori: pentacromia

Tradizionalmente la stampa a 5 colori è intesa come stampa in quadricromia con l'aggiunta di un quinto colore piatto (spot), usato di regola al 100%. Questo anche perché la miscelazione di un quinto colore nelle immagini richiede procedure poco diffuse.
Probabilmente gioca a sfavore anche il fatto che, in stampa offset, la risposta dei colori Spot (principalmente Pantone® in Italia) nella scala tonale non rispecchiano ciò che fa vedere Photoshop a monitor, come si spiega in questa pagina.

La modalità che proponiamo, nel nostro caso di stampatore digitale HP Indigo, è l'estensione del Gamut con uno dei tre colori di scala secondaria: Orange, Green o Violet.
Questo tipo di stampa a 5 colori (pentacromia) migliora la riproduzione dei colori fuori Gamut con costi meno impegnativi rispetto alla stampa digitale in esacromia (6 colori).

Per agevolare l'impostazione e il controllo dei file PDF, abbiamo sviluppato tre profili di pentacromia per stampare in modo corretto con i nostri sistemi di stampa digitale HP Indigo:

  • CMYK-O → quadricromia più Orange
  • CMYK-G → quadricromia più Green
  • CMYK-V → quadricromia più Violet

 

Gamut 5 colori

È un argomento abbastanza complesso e quindi gli abbiamo dedicato questa pagina del blog per spiegarlo bene, mentre da questa si possono scaricare gratuitamente i relativi profili colore.